Realizzare presentazioni con LaTeX

Per qualche ragione molti degli utenti di LaTex sono ancora inclini ad utilizzare programmi WYSIWYG per produrre presentazioni, nella convinzione che realizzare slide in LaTeX sia estremamente laborioso ed, in ultima analisi, poco appagante. Niente di più sbagliato! LaTeX offre un certo numero di pacchetti appositamente sviluppati per la realizzazione di presentazioni. Una volta provati, non potrete più farne a meno!

La classe beamer

beamer è una classe di LaTeX per la creazione di presentazioni estremamente flessibile e potente. Tra le specialità offerte vale la pena di menzionare: la possibilità di gestire con estrema facilità overlay, dissolvenze e trasparenze, il supporto al sezionamento come in un documento LaTeX standard, la semplicità di integrazione con gli altri pacchetti LaTeX. Se questo non fosse sufficiente, beamer offre barre di navigazione in diversi layout, ambienti per la creazione di box colorate, oltre ad una vasta scelta di temi predefiniti.

La Home page di beamer su bitbucket http://bitbucket.org/rivanvx/beamer/wiki/Home è un ottimo punto di partenza per raggiungere il materiale disponibile online (oltre, ovviamente, al download).

Installazione

L'installazione non presenta particolari difficoltà. L'unico punto degno di nota è che beamer richiede altri due pacchetti (pgf ed xcolor, disponibili per il download alla stessa pagina di beamer), che vanno installati separatamente. Sulla Home page di beamer sono disponibili istruzioni aggiornate per l'installazione. Per i più impazienti: si tratta semplicemente di decomprimere gli archivi dei tre pacchetti in un luogo opportuno (ad esempio /usr/local/share/texmf/tex/latex/, sotto linux) e lanciare texhash. Sotto Windows, con MikTeX, il tutto dovrebbe essere ancora più semplice, attraverso la GUI.

Documentazione

Il (ponderoso) manuale della classe beamer è incluso nella distribuzione standard all'interno della cartella doc.

Un esempio d'uso

Quello che segue è un semplice esempio di utilizzo che non pretende in alcun modo di esaurire le sterminate funzionalità che beamer offre. Si tratta di una semplice presentazione che illustra alcune delle più semplici e comunemente usate. Non contiene volutamente figure di modo che il sorgente sia compilabile senza necessità di file addizionali, ma inserire immagini in una presentazione non è più difficile che in un qualsiasi altro documento LaTeX.

Potete scaricare il sorgente qui e compilarlo banalmente con:
>pdflatex beamer.tex
oppure:
>latex beamer.tex
>dvipdf beamer.dvi

(notate che la presentazione contiene un indice, per cui, partendo da zero, dovete compilare due volte). Per i più impazienti: il pdf compilato è qui. Per inciso: se siete sorpresi dalle piccole dimensioni della pagina potreste essere interessati a questo thread; in ogni caso non dovreste aver alcun problema quando siete in full screen (se inserite immagini ricordatevi di pensare in termini di \linewidth e non cm).

Se siete veramente coraggiosi, potete anche scaricare un archivio (zip file) contenente il sorgente, il pdf, le sitruzioni per la compilazione ed un piccolo Makefile per chi usa linux.

Personalizzazione

La classe beamer è include nell'installazione standard un'ampia gamma di temi predefiniti e schemi di colori che rendono molto semplice la personalizzazione delle presentazioni. Notiamo esplicitamente come la personalizzazione sia effettuabile su cinque livelli diversi per cui le gallerie di diapositive disponibili ai link appena menzionati non esauriscono tutte le possibilità.

La classe prosper

Alcuni giudicano lo stile di default della classe beamer troppo pesante. Se siete tra questi (anche se è importante sottolineare quanto sia semplice la personalizzazione) potete provare prosper.

Al solito la Home page di prosper su sourceforge http://prosper.sourceforge.net/ è il miglior punto di partenza (trovate anche un archivio di temi sviluppati dagli utenti).

Installazione

Vale quanto detto per beamer con la differenza che in questo caso non sono necessari pacchetti aggiuntivi.

Un esempio d'uso

Ecco di nuovo un piccolo esempio d'uso. Al solito potete scaricare il sorgente, il pdf oppure l'archivio completo.

Per la compilazione:
>latex prosper.tex
>dvips -t A4 prosper.dvi -o prosper.ps
>ps2pdf prosper.ps prosper.pdf

Notiamo esplicitamente che prosper necessita del passaggio dal postscript e non può essere compilato direttamente con pdflatex (il che non è necessariamente uno svantaggio, specialmente quando si faccia uso pesante di pacchetti aggiuntivi come pstricks).

Personalizzazione

Anche per la classe prosper sono disponibili numerosi temi predefiniti.

precedente - successiva

Valid XHTML 1.0!  Powered by PHP!  Nota sul Copyright  Valid CSS!